Immagine

Auguri di Buon Anno Nuovo

Annunci

Ravioli Di Zucca e Ricotta ai Funghi

Tag

, , ,

 

Ingredienti per 4 persone:

per la pasta:

200 gr di farina

2 uova

sale qb

per il ripieno:

150 gr di zucca gialla

200 gr di ricotta

50 gr di grana grattugiato

1 tuorlo

noce moscata

per il condimento:

1 scatola di misto funghi

1-2 porcini freschi o congelati

1 pezzetto di cipolla

prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale e pepe (o peperoncino)

Impastare la farina con le uova ed un pizzico di sale. Lavorarla per alcuni minuti, formare una palla e lasciarla riposare coperta per almeno mezz’ora. Nel frattempo pulire la zucca, tagliarla a fette e metterla in una teglia coperta di carta forno ed infornare a 180°-200° per circa 30 min. Quando la zucca è cotta e si è freddata, passarla al setaccio ed unirla alla ricotta, al grana grattugiato, al tuorlo ed alla noce moscata. Assaggiare l’impasto e aggiungere sale se occorre. Farcire la sfoglia di pasta con l’impasto di zucca e ricotta e tagliarla a piacere in modo da formare dei ravioli. Sistemarli nei vassoi e trasferirli in luogo asciutto. Nel frattempo prepariamo il sugo. In un tegame mettere a rosolare la cipolla tritata con un po’ di prezzemolo. Appena il soffritto è pronto aggiungere i funghi tagliati a pezzetti, coprire e lasciar cuocere con l’acqua che tireranno fuori, lasciandoli leggermente al dente. Lessare i ravioli, condirli con il sugo , prezzemolo tritato e abbondante grana.

 

 

Ovis Molis

Tag

, ,

ovis molis

Ingredienti:

g. 150 di farina “00”

g. 100 di burro di ottima qualita’

g. 50 di zucchero semolato fine

3 tuorli sodi

scorza di arancia (o limone)

1 pizzico di sale

marmellata di prugne o altra a piacere

zucchero a velo

Impastare gli ingredienti seguendo il procedimento per fare una pasta frolla, sostituendo i tuorli d’uovo con quelli sodi passatil setaccio e aromatizzando con buccia di arancia o limone grattugiata. Fare riposare la pasta in luogo fresco e ricavarne una trentina di polpettine – di dimensioni più o meno uguali. Schiacciarle leggermente con la punta di un dito, in modo da formare delle buchette in cima ad ogni pasticcetto e mettervi dentro ognuna un po’ di marmellata di prugne. Infornare sulla placca coperta di carta forno e cuocere una decina di minuti a 180 gradi, togliendoli quando iniziano a colorirsi anche se sono ancora morbidi (altrimenti si rovinano irrimediabilmente). Appena si sono raffreddati cospargerli di zucchero a velo. Attendere almeno il giorno dopo per assaggiarli….sono più buoni.

Alternative provate: marmellata di fichi e pezzettino di noce; marmellata di arance amare con spolverata di cannella!!!

Come rassodare i tuorli: si mette a bollire dell’acqua in una pentolino e non appena bolle, si separa delicatamente il tuorlo dall’albume, e direttamente dalla metà del guscio, si rovescia delicatamente il tuorlo nell’acqua… da questo momento calcolare 5 minuti e scolare i tuorli.

 

stavolta ho copiato qui: anice e cannella.blogspot.it

Ravioli di Melanzane e Ricotta

Tag

, , , ,

 

Ingredienti per 6 persone:

300  gr di farina 0

3-4 uova

1 cucchiaio di olio

1 pizzico di sale

2 melanzane medie

1 tuorlo

150 gr di ricotta

2 manciate di formaggio grattugiato

1 pezzetto di cipolla

1 spicchio piccolo di aglio

maggiorana

olio extravegine di oliva

sale e pepe

Preparare la pasta con la farina, le uova, il cucchiaio di olio ed un pizzico di sale. Impastare bene, formare una palla metterla in una bustina da congelatore e lasciarla riposare in frigo per almeno una mezz’oretta. Pelare le melanzane, tagliarle a tocchetti e metterli in una ciotola con acqua e sale. Tritare la cipolla e l’aglio e farli appassire nell’olio insieme ad alcune foglioline di maggiorana possibilmente fresca. Aggiungere le melanzane scolate, salare, pepare e far cuocere. Far raffreddare e frullare le melanzane, aggiungere la ricotta setacciata, il formaggio, il tuorlo e, se serve, ancora un po’ di sale. Stendere la sfoglia in una spianatoia infarinata, tagliare dei cerchi con un coppapasta, riempire con un cucchiaino di composto e sigillare bene i bordi. Io li ho conditi semplicemente con burro e salvia, ma si possono condire anche con un sughetto con pomodoro e basilico oppure con del ragù. Di questa grandezza me ne sono venuti 48…

Coda alla Vaccinara

Tag

,

Ingredienti:

coda di vitellone tagliata a pezzi

1 carota

sedano abbondante

cipolla

qualche foglia di alloro

pomodoro passato

1-2 chiodi di garofano

1 spicchio di aglio

sale

peperoncino

vino bianco

Lavare i pezzi di coda, immergerli in acqua fredda e sbollentarli  per alcuni minuti. Tritare grossolanamente le verdure (tranne l’alloro) e rosolarle nell’olio in una casseruola dai bordi alti.  Aggiungere la coda, rosolare bene tutti i lati e sfumare con il vino bianco. A questo punto mettiamo la passata di pomodoro, del brodo caldo e lasciamo cuocere lentamente finché la carne non si buca bene con la forchetta. Se dovesse servire aggiungere altro brodo. Quando la carne è cotta toglierla dal tegame e metterla al caldo. Passare il sugo, tranne le foglie di alloro, e servire la coda ben calda.

Risotto ai Carciofi

Tag

,

Ingredienti per 4 persone:

2 carciofi

280-300 gr di riso

1 spicchio di aglio

prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale e pepe

1/2 limone

1 litro circa di brodo vegetale

poco burro

parmigiano grattugiato

Pulire i carciofi, compresi i gambi, tagliarli a fettine sottili ed immergerli in acqua e limone. Tritare aglio e prezzemolo e soffriggerli dolcemente nell’olio. Aggiungere i carciofi, salare, pepare e cuocere finche non sono teneri. A questo punto mettere il riso e farlo tostare un paio di minuti nel condimento, poi aggiungere il brodo fino a coprire il tutto. Cuocere per i minuti indicati nella scatola del riso, aggiungendo altro brodo quando necessario, poi spegnere il fuoco e mettere il burro ed il formaggio. Mantecare e servire caldo.

Fritto di Verdure

Tag

, , , ,

Ingredienti:

1 finocchio

1 carota

1 zucchina con le spine

farina

acqua frizzante fredda

sale, olio di oliva

olio per friggere

1 goccio di vino bianco

Per prima cosa prepariamo una pastella con la farina, l’acqua frizzante fredda, un goccio di olio di oliva, un goccio di vino bianco ed il sale. Amalgamiamo gli ingredienti fino ad ottenere un composto fluido e non troppo denso e poi mettiamolo in friglorifero. Adesso sbucciamo la zucchina facendo attenzione alle spine. Tagliamola metà con la mandolina a fettine molto sottili e metà a fettine un po’ più spesse e facciamo la stessa cosa con la carota. Laviamo bene il finocchio tagliondolo poi in 4 spicchi. Poi risuddividere gli spicchi in più fettine. Infariniamo le fettine più sottili di carota e di zucchina e friggiamole così finchè non sono croccanti. Scoliamole su carta assorbente e poi spolverizziamole di sale fino. Immergiamo i pezzi più grandi delle carote, delle zucchine e le fettine di finocchio nella pastella e tuffiamoli nell’olio bollente. Friggiamoli piano piano finché non diventano croccanti. Quindi scoliamoli su carta assorbente.

Verdure Infarinate

Verdure Pastellate

Cannoli Siciliani Spiritosi

Tag

, , , ,

Ingredienti per circa 24 cannoli:

24 cannoli già cotti

800 gr di ricotta di pecora

300 gr di zucchero

codette colorate

zucchero a velo

 

Frullare la ricotta con lo zucchero fino a formare un composto licio e cremoso. Riempire una sac a poche con la crema ottenuta e farcire ambo i lati dei cannoli spolverizzandoli con le codette colorate e con lo zucchero a velo.

Omelette al Parmigiano e Carote al Burro

Tag

, , ,

Ingredienti per 1 persona:

2 uova

2 cucchiai di latte

sale e pepe

1 sottiletta al parmigiano

2 belle carote

1 pezzetto di burro

Lavare, sbucciare le carote e tagliarle a tocchetti. Sciogliere in una padella il burro ed unirvi le carote. Salare, pepare e incoperchiare. Cuocere a fuoco basso finchè le carote saranno tenere ed inizieranno a bruciacchiarsi. In una ciotola sbattere le uova con latte, sale e pepe. Ungere un padellino e iniziare a cuocere l’omelette. A differenza della frittata, l’omelette non va girata quindi  per cuocere l’uovo bisogna fare degli spacchetti al centro dell’omelette oppure alzare i bordi e farci scivolare l’uovo non cotto. Appena raggiunta la cottura desiderata, mettere su metà omelette la sottiletta fatta a striscette e coprire con l’altra metà. Spegnere il fuoco e lasciar fondere la sottiletta coprendo la padella. Servire con le carote l burro.

Trenette Cannellini e Calamaretti

Tag

, ,

Ingredienti per 2 persone:

160 gr di trenette

8 seppioline

1 scatola di cannellini

1 spicchio di aglio

prezzemolo

alcune foglie di salvia

olio extravergine di oliva

sale e pepe

 

Pulire e lavare i calamaretti; tagliare il corpo a strisce e lasciare interi i tentacoli. Tritare aglio e prezzemolo e soffriggerli con l’olio. Aggiungere il pesce scolato e cuocere per alcuni minuti. Aprire la scatola di cannellini, scolarli e lavarli. Una metà frullarli con poca acqua e aggiungerli, insieme ai fagioli lasciati interi ai calamaretti insieme a qualche foglia di salvia. Continuare ad insaporire il tutto aggiungendo sale e pepe. Nel frattempo lessare la pasta, scolarla nella padella  e ripassare per qualche minuto con un po’ di acqua di cottura della pasta per diluire il sughetto. Servire guarnendo con foglie di salvia fresche.

Per questo piatto mi sono ispirata ad una ricetta di Alessandro Borghese che trovate QUI.