Tag

, , ,

Ingredienti per 4 persone:

Per l’amatriciana

150-200 gr di guanciale o pancetta salata

400 gr di pelati o passata di pomodoro

½ bicchiere di vino bianco

½ cipolla

Olio

Peperoncino

Sale

Parmigiano grattugiato o pecorino

Per i pici

gr 500 di farina tipo 0

1 bicchiere d’acqua

poco sale

Nella spianatoia versare la farina, mettervi un pizzico di sale e formare una piccola conca dove verserete l’acqua. Lavorare la farina in modo da ottenere un impasto consistente ma morbido allo stesso tempo. Far riposare per una decina di minuti, spianare con il matterello fino ad ottenere uno spessore di 1 cm. Tagliare a listarelle di 1 cm e lavorate la pasta facendola rotolare sulla spianatoia con le mani fino ad ottenere un lungo spaghetto piuttosto grosso che metterete su di un recipiente su un sottile strato di farina, meglio se di grano duro.

Tritare la cipolla e rosolarla nell’olio con il peperoncino. Tagliare il guanciale o la pancetta a dadini e aggiungerla alla cipolla. Sfumare con il vino bianco. Aggiungere il pomodoro e portare a cottura.

Lessare la pasta e condirla con il sugo ed il formaggio.

I pici, o umbrichelli in Umbria, sono ottimi anche con altri sughi come ragù, sugo di anatra oppure con il sugo all’aglione, un sugo con molto aglio e peperoncino del quale vi lascio la ricetta:

Sugo all’aglione o ajone per 4 persone

500 gr di pelati

3-4 spicchi di aglio tritati (la dose è 7 spicchi di aglio ogni kg di pomodoro!!!)

5-6 peperoncini piccoli tritati

4-5  cucchiai di olio extravergine di oliva

sale e pepe

Soffriggere l’aglio tritato insieme al peperoncino facendo attenzione che non si bruci. Passare il pomodoro e aggiungerlo al soffritto, salare e  lasciar bollire piano piano semicoperto. Quando il sugo è pronto spegnere il fuoco e spolverare con un po’ di pepe nero. Condire i pici con questo sugo e…non baciate nessuno a meno che non abbia mangiato la stessa cosa!!!!!

Annunci